Annunci di Lavoro

Origini della Luna di miele

Il Viaggio di Nozze o Luna di Miele: da Dove Nasce?

Viaggio di nozze, lo chiamano alcuni, ma i più romantici, così come i tradizionalisti, preferiscono chiamarlo con il suo antico nome: luna di miele.
L'origine di questo nome è ancora poco chiara poiché, secondo gli studiosi, potrebbe essere ricollegata a molte cose; certamente, la parte più discussa non è quella legata alla luna, che farebbe riferimento al primo mese di matrimonio secondo il calendario lunare, bensì è l'aggettivo 'di miele'.

Secondo alcune tesi, il miele sarebbe un riferimento alla dolcezza del primo mese di nozze, teso però a sottolineare il fatto che l'iniziale senso di felicità dei novelli sposini sarà presto destinato a diminuire in virtù della routine e dei primi battibecchi amorosi della neo-coppietta.

Altre ipotesi, certamente meno scettiche nei confronti del matrimonio, ricollegano il nome ad antiche usanze che sarebbero state in uso, addirittura, ai tempi di Babilonia; si pensa infatti che, in quell'epoca, fosse usanza regalare agli sposi una quantità di idromele (liquore al miele) sufficiente per un mese, in quanto si riteneva che fosse una bevanda in grado di garantire la fertilità ai neo-sposi. Questa usanza, e dunque anche l'origine del nome, pur essendo incerta nella cultura babilonese, si ritrova anche come usanza dell'Antica Roma e del Medioevo.
A favore di questa tesi, che riporta l'origine del nome a tempi così antichi, vi sarebbe anche la presenza di tale espressione in molte altre lingue tra cui il francese, lo spagnolo, l'inglese e persino l'arabo (vengono utilizzate espressioni che tradotte letteralmente risultano come 'mese di miele').

Ulteriore ipotesi è quella che farebbe riferimento al medioevo, quando era usanza che la sposa portasse con s'è del miele come parte della dote nuziale. Il miele, a quei tempi, era un prodotto costoso e, dunque, considerato simbolo di ricchezza.
La prima notte di nozze era dunque considerata di miele proprio in riferimento a questo dono, mentre la donna era considerata lunare in quanto il ciclo femminile ed il ciclo della luna hanno la stessa durata.

Un ultima ipotesi colloca l'origine della luna di miele a tempi assai più vicini e, precisamente, alla corrente ESBAT, una religione neopagana i cui rituali seguono le fasi lunari. in questo caso, la fase lunare presa in considerazione è quella legata al momento più ricco della natura, dedicata ai cambiamenti positivi e che, secondo la religione WICCA, è il periodo dell'anno più propizio per la celebrazione del matrimonio.